Un solo errore. Bologna 2 agosto 1980

Anno: 2014
prezzo: 12.00 €
un film di: Matteo Pasi
Descrizione

Dvd e booklet
64’ + Extra, 24 pp.

Bologna, 2 agosto 1980. Il più feroce attentato della storia repubblicana, il cinico tentativo di abbattere la democrazia, un sanguinario colpo contro la popolazione inerme che sta partendo per le vacanze.
I terroristi commettono un solo errore: aver scelto Bologna come obiettivo. I soccorsi sono immediati, la città manifesta il proprio sdegno e da subito si leva la richiesta di verità e giustizia. Le indagini dei magistrati bolognesi e l’impegno dell’Associazione dei familiari delle vittime conducono per la prima volta ad individuare e condannare gli esecutori materiali di una strage in Italia. Dal lutto nasce un’idea di società civile, antidoto alle trame occulte che ancora oggi avvelenano la nostra democrazia. Il documentario di Matteo Pasi ricostruisce quel tragico evento e il momento storico-politico in cui è avvenuto.

Con interventi inediti di Carlo Lucarelli, Paolo Bolognesi, Licio Gelli, Libero Mancuso, Renato Zangheri, Claudio Nunziata, Lidia Secci, Roberto Scardova e altri.

Nel booklet: prefazione di Carlo Lucarelli e interventi di Antonella Beccaria, scrittrice
e giornalista per Il Fatto Quotidiano, e Andrea Speranzoni, avvocato penalista del Foro di Bologna.

Matteo Pasi è regista e produttore di documentari e reportage dedicati a temi d’impegno sociale (Ayazma. Ghetto curdo nel cuore di Istanbul, 2007, Youth of Tuzla, 2008, Onda Libera – Carovana della legalità contro le mafie, 2009). Nel 2008 fonda l’Associazione Culturale Pereira per la produzione e distribuzione audiovisiva.